Comicon 2016 – Noè

Qualche giorno fa il Frarru mi contatta e mi chiede: “Ma quest’anno lo fai l’articolo sul Comicon per il sito dei Mallrats?”

Io: ” Ma veramente quest’anno ci sono andato solo un giorno, e non ho moltissime foto…”

Frarru: “Daiiii! Ti pago 200 euro!”

Io: “Sul serio, non è una questione di soldi, è che non saprei neanche cosa scrivere...”

Frarru: “Daaaaaai! Allora ti do 150€!”

Io: “Ripeto, non è una questione di soldi…”

Frarru: “Daaaaaiii! Allora te ne do 75“.

Io: “Forse parliamo lingue differenti. NON-È-PER-I-SOLDI. Davvero, è che dovrei inventare cazzate.”

Frarru: “E inventa. Tu sei bravo a scrivere cazzate. Dai, ti propongo di farlo gratis! Non ti do neanche un centesimo, ok?”

Io: “Ok dai, va bene“.

Non so come faccia a convincermi ogni volta…

Sabato 23 aprile 2016, l’unico giorno di Comicon cui partecipo. Chi mi conosce lo sa, da quando la sempre più celebre mostra del fumetto, del videogioco (molto poco), del cosplayer e della nerdaggine in generale si è spostata da Castel Sant’Elmo (Napoli) alla Mostra d’Oltremare di Fuorigrotta (sempre Napoli), MAI ho saltato anche solo un giorno, fra i quattro, della suddetta kermesse napulegna. Quale misteriosa e potente forza mi ha impedito, quest’anno, di godere appieno del Comicon? Semplicemente, una nuova passione: quella per il teatro e la recitazione. Ebbene sì, un po’ per caso, un po’ per necessità, da quasi un anno a questa parte mi sono ritrovato a fare l’attore per una compagnia teatrale, oltre a frequentare un corso di recitazione, cose che assorbono la vita più di quanto si possa immaginare (“tu… ATTORE? AHAHAHAHA MA MI FACCIA IL PIACERE! E non divagare, ce ne fotte zero della tua carriera da attorucolo, torna a parlare di Comicon! ndtucheleggi).
A onor del vero, un paio di giorni avrei anche potuto farli, ma i biglietti del sabato e della domenica – per non parlare dell’abbonamento di quattro giorni – sono sfilati via come neanche le mutande di Rocco Siffredi quando vede una bella ragazza, e quindi nisba, accontentiamoci del solo sabato. Un sabato, purtroppo, che non comincia nel migliore dei modi. Durante la solita estenuante attesa per entrare, causa fila umana di dimensioni gargantuesche, cadeva giù tanta di quella acqua, che a vedere tutta quella gente ammassata l’una sull’altra, con migliaia e migliaia di ombrelli accavallati e intrecciati come a voler a formare un mondo di colori in netto contrasto con il cielo cinereo, sembrava stessimo per salire su una famosa Arca, piuttosto che per entrare al Comicon. Alcuni hanno perfino giurato di aver visto una giraffa. Non saprei dire se si è trattata di un’allucinazione di massa, io ero troppo preso dal togliere i pesciolini che si erano infilati nella suola delle mie scarpe.

Poteva Mister Origami Oh saltare il Comicon? Giammai! Quest'anno, tra l'altro, era presente con uno stand molto più grande, professionale ed elegante del solito. D'altronde, il miglioramento continuo è il suo motto. Anche quest'anno, però, non è riuscito ad arrivare al Comicon volando su un enorme drago di carta da lui piegata. Non ce l'ha fatto con i tempi, ha detto. Sarà per l'anno prossimo...
Poteva Mister Origami Oh saltare il Comicon? Giammai! Quest’anno, tra l’altro, era presente con uno stand molto più grande, professionale ed elegante del solito. D’altronde, il miglioramento continuo è il suo motto. Anche quest’anno, però, non è riuscito ad arrivare al Comicon volando su un enorme drago di carta da lui piegata. Non ce l’ha fatto con i tempi, ha detto. Sarà per l’anno prossimo…

Ingresso mattutino a parte, devo ammettere che durante il resto della giornata il clima è stato sufficientemente clemente, con forti schiarite alternate a pioggerelline sparse; intendiamoci,  nulla che abbia potuto permettere a noi tutti di asciugarci come si dovrebbe, ma si sa, chi si accontenta gode e, tutto sommato, ammetto di aver goduto di una giornata nel complesso piacevole.

Fra il girovagare per gli stand in compagnia dell’amica Sandra, lo scattare foto alle/ai cosplayer, l’incontrare amici vari durante il peregrinare e la ricerca di cianfrusaglie nerd da acquistare, il tramonto , e con esso l’obbligo di tornare a casa, è calato giù senza che neanche me ne accorgessi.

Una bella foto per compiacere i lettori maschi, lesbo e bisex.
Una bella foto per compiacere i lettori maschi, lesbo e bisex.

 

Par condicio: una bella foto per compiacere le lettrici femmine, i gay e i bisex.
Par condicio: una bella foto per compiacere le lettrici femmine, gay e bisex.

 

Ancora una volta, i nostri Manuel Esposito and Daniele "Gennaro" Coppola" hanno vestito i panni di due dei più grandi supereroi conosciuti e amati da tutta l'umanità. Ancora un volta, è stato un successone.
Ancora una volta, i nostri Manuel Esposito and Daniele “Gennaro” Coppola hanno vestito i panni di due dei più grandi supereroi conosciuti e amati da tutta l’umanità. Ancora un volta, è stato un successone.

Tutto qua? Sì, tutto qua. A ‘sto giro, niente partecipazione ad aventi particolari (tra gli ospiti di quest’anno Don Rosa e Michael Cudlitz, il rosso di The Walking Dead) tratte un autografo strappato a Yurikotiger, niente incredibili vicissitudini con grupponi di amici, nessuna presa visione della gara di cosplay (celebratasi di domenica). Almeno però, sono riuscito a recuperare i numeri che mi mancavano di Berserk (maledetto Miura, ti vuoi decidere a finirlo o no?) il primo numero di One Punch Man e della riedizione di Lupin III e un action figure di Metroid un po’ meh, che è costata quel che vale.

WP_20160424_011

WP_20160424_003

That’s all folks. Vi saluto, vi abbraccio e vi lascio in compagnia della consueta galleria fotografica.

PS. Contento Frarru? Tanto neanche mi paghi. Pezzente.

Annunci

4 pensieri su “Comicon 2016 – Noè”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...