Comicon 2013: cronistoria di un avventuriero – Seconda parte

Speriamo di non fare la stessa fine dell'avventuriero in foto...
Speriamo di non fare la stessa fine dell’avventuriero in foto…


– GIORNO 2 (26/04/2013) –

ORE 9,30 / 13,00 : NANNA. Beh sì, l’esperienza di ieri all’ingresso è stata traumatica. La giornata bella ma stressante. Questa mattina l’ho dedicata al riposo. Non sono ancora del tutto decrepito come il Frarru, ma comunque ho una certà età. Pranzo a casa, dunque, e poi di corsa in auto, destinazione Comicon.

ORE 14,30 : PACATEZZA. Ingresso agevole, per fortuna. E ci mancherebbe. Giusto il tempo di scattare qualche foto – manco fossi il più invasato dei turisti giapponesi – che subito cerco di rintracciare la mia comitiva storica (vedi paragrafo precedente). Che, per inciso, è ancora una volta distesa sull’erba (a far l’amor? Non direi) sempre nei pressi dello stand del Trono di Spade. Tutto molto tranquillo. Subito ricevo la grande notizia: il mio Discepolo™ ce l’ha fatta, anche lui ha compiuto la missione, portarsi a casa una Master Sword!

Chi sono costoro? Boh. Beccate subito dopo l’ingresso, scattato foto al volo. Perché l’è bello assai immortalare cosplayer a caso.
Il FAMIGERATO stand de Il Trono di Spade. I tizi sembrano statue, ma non lo sono
La combriccola al gran completo (o quasi). Da notare la gamba di Caterina. Un piccolo aneddoto: il discepolo, spesso e volentieri, è stato scambiato per Morgan di X-Factor. In effetti…

Ore 15equalcosa: GIROVAGARE. È giunto il momento di godersi ben bene tutti gli stand della manifestazione, cosa che ieri è risultata impossibile causa caos supremo. Oltretutto, oggi il tempo è meno clemente: comincia a piovere, e dunque entrare dentro appare la scelta più saggia – non prima di aver comprato dei gelati, ovvio (nonostante le gocce d’acqua cadano dal cielo insistentemente, la temperatura rimane alta). E dunque il sottoscritto, seguito dal discepolo e da Pietro (il quale non fa altro che ripetere, qualunque cosa venga detta, la seguente frase: “non so chi/cosa sia”), comincia a girovagare per le numerose bancarelle presenti all’interno della fiera, cercando di scovare l’affare della vita. Niente di tutto ciò, ma qualche acquisto sfizioso di gadget a poco prezzo ci scappa, tra cui: mini statue di Goku SS lv2 (5€) e Gatsu di Berserk (3€), oltre ad alcune spillette random.

Parte degli acquisti di oggi. Roba piccola ed economica, ma fatta bene

Ore 16,00: INCONTRI. Ogni anno che passa, il mio giro di amicizie (non è una roba mafiosa, anche se detta così…) aumenta in maniera quasi esponenziale, soprattutto grazie al Comicon. È quindi inevitabile fare incontri. Il primo della giornata riguarda un altro mio caro amico, Liam, a spasso per gli stand con una sua amica – di cui francamente non ricordo il nome e con la quale ho fatto subito una figura di merda, avendola scambiata per un’altra persona. Trascorro del tempo con loro (anche perché frattanto, ho perso di vista il discepolo e Pietro); di comune accordo decidiamo di andare a farci una partita a New Super Mario Bros. U allo stand Nintendo. Scelta infelice, perché a giocare al suddetto gioco vi sono degli odiosissimi bimbetti (età media 8 anni) che proprio non vogliono saperne di mollare i Wiimote e il Paddone. Odio i bambini.

Ore 17,15: MIRIAM. All’improvviso, senza alcun motivo apparente, Liam scompare nel nulla cosmico, e mi ritrovo da solo con la sua amica. Al che mi congedo, e decido di rintracciare – udite udite – Miriam Cosplay, una cosplayer molto brava che chi segue il sito dei Mallrats ha avuto modo di conoscere. Come comunicatomi da lei stessa, oggi pomeriggio sarebbe stato il suo primo giorno di Comicon, anche perché non è di Napoli ed ha dovuto sostenere un discreto viaggetto per giungere dalla Puglia sin qui. Le telefono, mi risponde con il suo simpaticissimo  accento pugliese: “C’è troppo bordello, non sento un cazzo, non so chi tu sia, mandami un sms“. Vi risparmio ulteriori dettagli in merito al come riesco a comunicare con Miriam, vi dico semplicemente che dopo poco riusciamo a beccarci. Trascorro del tempo con lei, giriamo per le bancarelle, l’intenzione è quella di acquistare qualcosa. Ogni tanto tocca fermarci perché, come è giusto che sia, la ggente le chiede di posare per le foto. Allo stand di StarShop approfittiamo di un piccolo sconto concessoci da uno dei comessi per l’acquisto di più cose insieme; lei si ritrova con il ciondolo di Sailor Moon, io con la maschera di V.

La nostra Miriam nelle vesti di Saeko (da High School of the Dead)

Ore 18,30: YU-GI-OH. Saluto Miriam e cerco di ricongiungermi, per l’ennesima volta, con la mia comitiva storica, la quale mi comunica di aver trovato “parcheggio” per le proprie “chiappe” presso lo stand del gioco di carte di Yu-gi-oh. Neanche il tempo di raggiungerli che decidono di levare le tende e tornarsene a casa. Comprensibile, data l’ora, ma io rimango: l’evento clou della serata, ovvero il concerto dei Tre Allegri Ragazzi Morti, tra non molto avrà inizio…

Tutti insieme appassionatamente
Annamaria: “Anèr facciamoci una foto truzza mentre indossi la maschera di V”. Anèr: “occhei”.

Ore 19,00: EPIC FAIL. Rimango solo per un po’, in attesa che la mia amica Annamaria (non l’Annamaria vestita da Videl) mi raggiungesse al Comicon. Sì perché dovete sapere che lei non è molto interessata alla fiera in sé, quanto piuttosto al concerto dei Tre Allegri Ragazzi Morti, ed ha sborsato i 12€ necessari per entrare al solo scopo di godersi dal vivo il buon Toffolo (che, resti tra noi, ultimamente sta perdendo colpi…). Sono le 20 passate, mi incontro con Annamaria e il suo amico Luigi (anch’egli fan dei TARM), tempo mezz’ora e arriva la TRAGICA notizia: causa mal tempo, concerto ANNULLATO. Come si dice in questi casi, EPIC FAIL, soprattutto per la mia amica Anna e il suo compare, venuti apposta per il concerto. Amareggiati, decidiamo di imbucarci in un pub nei dintorni e affogare il nostro dispiacere nell’alcol…

– CONTINUA …

Annunci

2 pensieri su “Comicon 2013: cronistoria di un avventuriero – Seconda parte”

  1. ahahahah fantastico l’epic fail!!!! ahahah
    (mi dispiace per gli amici del buon anerd, ma francamente meglio cosi!!!! 😛 )
    comunque complimenti per il giga sbattimento!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...