Wii U – Data, prezzo e line-up di lancio… Seeeee, magari!

Wii U or not Wii U? “Wii Boooohhh!” – esclamarono gli aficionados. “Wii U cash!” – rispose invece Reggie the Troll.

Ormai manca davvero poco all’E3, gli ormoni nerdacei insiti in ogni Mallrats che si rispetti fremono, impazienti di assistere a quella che si può definire come la più importante kermesse del mondo videoludico; una kermesse che, ogni anno, e più precisamente durante i primi giorni di giugno, vede esibirsi sul palcoscenico del Convention Center di Los Angeles i tre più grandi produttori di console (anche gli unici, a dire il vero), al secolo Sony, Microsoft e Nintendo, nell’intento di mostrare, al mondo intero, tutte le novità ludiche prossime venture. Diciamoci la verità: come direbbe il filosofo tedesco Gotthold Ephraim Lessing “l’attesa del piacere è essa stessa il piacere” perché, in effetti,  il mese che precede l’evento in questione, il più delle volte, è superiore all’evento stesso. Fra annunci in anteprima e rumor che si susseguono ad una velocità tale da far impallidire persino il buon vecchio Flash,  l’appassionato di turno si abbandona facilmente a voli pindarici, salvo poi precipitare in un baratro di mestizia nel momento in cui la speranza cede il posto alla delusione prima, ed alla rassegnazione poi.

Pikmin 3 per Wii U. Si dice sia grafica in game. No, non è vero, l’ho inventato sul momento. Ecco come creare rumor dal nulla

Quest’anno, inutile girarci attorno, gran parte dei riflettori sono puntati sulla press conference di Nintendo giacché, come i più informati di voi sapranno, Iwata, Miyamoto, Reggie e co. toglieranno finalmente il velo su quella che, esattamente un anno fa, era conosciuta con il nome in codice Project Cafèo anche Project Sgarrafiesto, Ualone docet – ovvero Wii U, la nuova home console della casa di Kyoto. A onor del vero, parte del velo fu già tolto durante la conferenza Nintendo dell’anno scorso, ma la presentazione si rivelò talmente confusionaria e mal impostata da far inarcare ben più di un sopracciglio a chiunque avesse avuto l’ardire di assistere a suddetto show.

Onde evitare equivoci, però, ci teniamo a precisare fin da subito che l’articolo che state leggendo sui monitor dei vostri PC (o tablet, o smartphone, o Iphone, o qualsiasialtrocazzodioggettotecnologicostiateutilizzandoinquestoprecisoistante), piuttosto che disquisire del come e del perché la conferenza di cui sopra abbia fatto tanto schifo, è nato con l’intenzione di focalizzarsi sui numerosi rumor, o voci di corridoio per i non anglofoni, che, da un mesetto circa, stanno investendo con una certa veemenza il Wii U. Rumor che, prevedibilmente, vanno via via intensificandosi con l’avvicinarsi dell’expo losangelino. Di seguito, dunque, vi elencheremo buona parte di essi, distribuendoli in quattro comode macro categorie per facilitarvi la lettura. Ovviamente, il tutto avverrà alla maniera Mallrats, giusto per rendervi l’attesa meno snervante (ma come, non avevate detto che l’attesa è essa stessa il piacere ecc. ecc.? NDtecheleggi fatti i cazzi tuoi NDMallrats) Enjoy!

– L’hardware di Wii U –

Pareri molto, molto discordanti. C’è chi afferma che il Wii U monterà un hardware mostruosamente mostruoso, tale da far impallidire addirittura i super computer del CES con i suoi ventordici giga di ram (di cui buona parte utilizzata per navigare comodamente con un browser proprietario integrato), ben 6 giga.fucking.hertz di velocità del processore (utile per una fissione nucleare) ed una scheda video in grado di processare immagini in 3D stereoscopico a 120hz ognuna e 1080p di risoluzione nativa (roba che si potranno contare i peli del buco del culo di Super Mario… Mamma Mia!) , altri invece sostengono che il Wii U, a stento, reggerà l’impatto grafico di un Game & Watch dei bei tempi andati. La verità, ovviamente, la scopriremo soltanto fra una settimana circa ma, come si suol dire in questi casi, essa potrebbe benissimo risiedere nel mezzo. Della serie: un hardware simil PS2 overclockato a mille.

stocazzodipaddone Il pad di Wii U –

Il pad del Wii U sarà molto grosso e ingombrante dato che, e questo è ufficiale, monterà al suo centro uno schermo di ben 6″ circa. In realtà, buona parte delle feature (tra cui appunto lo schermo touch da 6″ pollici e l’integrazione dei giroscopi) del “paddone-tablet” sono già state sufficientemente sviscerate durante la conferenza Nintendo dell’E3 2011. Molti dubbi, però, ancora permangono. Quanti se ne potranno collegare contemporaneamente? Durata e ricarica della batteria? Ci si fratturerà i polsi a reggerlo durante le lunghe sessioni di gioco, o sarà più leggero della piuma di un fenicottero? Anche in questo caso, il mondo di internet si è sbizzarrito: c’è chi afferma che i pad che la console sarà in grado di reggere in streaming saranno due, chi è convinto che al lancio della console, all’interno della confezione, troveremo uno stand per ricaricarlo in tutta comodità e chi, ancora, asserisce che, prova alla mano, il paddone in questione sia molto più leggero ed ergonomico di quanto non sembri.  Tuttavia, grazie al seguente leak, apparso su internet per merito di un impiegato di non-si-è-capito-bene-quale-software-house, abbiamo quantomeno avuto modo di appurare che gli slide pad sono stati sostituiti da un paio di ben più consone levette analogiche. Lo stesso leak, d’altro canto, ha fatto però sorgere nuovi interrogativi. A cosa serve quella porta che si intravede sul lato inferiore del controller? E quel “quadratino” posto al di sotto della croce digitale, rappresenta un mero orpello estetico, o è messo lì per una ragione ben precisa? Anche in questo caso, persone ovviamente rimaste anonime (pena decapitazione da parte dei celebri Ninja Nintendo) si sono date alla pazza gioia, sostenendo che il quadratino in questione sia in grado, una volta poggiatoci sopra il palmo della mano, di misurare la frequenza cardiaca e il livello di emoglobina presente nel sangue, oltre a scovare la presenza di virus, germi e disfunzioni fisiche di ogni sorta (non osiamo immaginare quale potrà mai essere il responso una volta che quel catorcio ambulante del Frarru ci metta le mani sopra…)

– L’infrastruttura Online –

Riuscirà Nintendo a creare, e sarebbe anche ora, un’infrastruttura online quantomeno pari a quella delle attuali console HD? I rumor suggeriscono di sì. Le voci al riguardo infatti sono molto positive, e d’altronde il recente cambio di nome e la conferma ufficiale che tutti i futuri giochi Wii U (ma anche 3ds, a partire da New Super Mario Bros.2) potranno essere acquistati anche in forma digitale, sono cose che lasciano ben sperare. Particolarmente interessante, comunque, è il rumor riguardante la presenza della modalità Street Pass anche sulla nuova console da salotto Nintendo. Che detta così suona un po’ come un’assurdità, ma a quanto pare ciò potrà avvenire grazie alla presenza di una schedina wi-fi da portarsi in giro nelle tasche dei pantaloni. Oppure, se si è in possesso di un 3DS, basterà legare l’account di Wii U a quest’ultimo e il gioco è fatto.

– I giochi –

Naturalmente, i giochi rappresentano la parte più importante di ogni console che si rispetti. Perché per quanto valido, un hardware sprovvisto di titoli meritevoli può essere utilizzato perlopiù come fermacarte (PSVita, anyone?). Nintendo è molto ‘abbottonata’ al riguardo; sappiamo per certo che molti multipiatta faranno capolino su Wii U (Darksiders II, Batman Arkham City, Aliens Colonial Marines, Tekken, Assassin’s Creed III), mentre fra i giochi confermati da Nintendo stessa abbiamo Pikmin 3 (inizialmente previsto per Wii, poi spostato su Wii U) e “un nuovo gioco di Mario basato sulla tech demo di New Super Mario Bros Mii vista allo scorso E3”, qualunque cosa voglia dire. Rumor? Shenmue 3 e Half Life 3 in esclusiva totale. No, non è vero. Però un rumor altrettanto ‘potente’ c’è: si vocifera di un presunto crossover fra le saghe di Metroid e Starfox, sviluppato da quei bravi ragazzi dei Retro Studios. Cioè, ‘na roba pazzesca e difficilmente commentabile.

Per ora è tutto. Nella speranza che l’E3, ormai prossimo (manca una settimana!) chiarisca tutti i nostri dubbi e risulti più che soddisfacente, vi lasciamo con una chicca: ovvero, cosa i Mallrats si aspettano da Wii U… una console all’insegna del “ma in fin dei conti”… Un po’ come la canzone scritta dal buon Anerd.

Pucce.

Io gradirei una console in 6d, in modo da giocare a Wawe Race e trovarmi così l’acqua in casa e io, magari, a cavallo dì una moto d’acqua. Ma in fin dei conti, mi accontenterei anche di una console decentemente potente e dotata di una infrastruttura online decorosa. Giusto per giocare online a FIFA con il mio compare Fulvio.

Fulvio.

Bhe, io mi aspetto, mi aspetto… Emh. Una console accattivante (un attimo fammi pensare bene), voglio una console che mi capisca, abbia il tempo di ascoltarmi e mi abbracci nel momento del bisogno. Tanto ad Alien non posso giocarci, a Resident Evil  neppure.. Ma in fin dei conti mi serve l’online, FIFA e la solita cariolata di giochi Nintendo. Loro si, che mi vogliono bene.

Frarru.

Lavorando, mio malgrado, nel settore dei “giochilli” elettronici, so bene che il Wii U non farà il caffè (anche se il nome in codice iniziale suggeriva altro) e neppure riuscirà nel difficile intento di radermi perfettamente ogni mattina. Ma in fin dei conti Zelda, Mario e Samus rallegreranno la mia misera esistenza e magari, visto mai, troverò pure qualche nuovo amico ad attendermi.
Sarebbe bello, inoltre, mettere sotto l’alberello di Nasale una console “putente”, ma il pessimismo cosmico che mi contraddistingue mi porta a pensare che ciò non avverrà.

Bellu.

Diciamo che gradirei ‘na console più “putente di Xbox 720”, roba da far friggere i cervelli tipo il “Tagliaerbe”.
La grafica spacca mascella ci vorrebbe proprio, ma in fin dei conti il “paddone” mi garba e mi accontento anche di salvare una principessa ogni tanto… Tipo Midna però.

Anèrd.

Ma… in fin dei conti, mi accontento di poco. È sufficiente che la console a livello hardware sia straordinariamente performante, almeno quanto le future macchine Sony e Microsoft, che abbia un online strutturato come Dio comanda, che possa godere di una vastissima selezione di giochi multipiatta e third parties in esclusiva (tra cui, necessariamente, Shenmue 3 e Half Life 3), che possa ospitare sia il ritorno dei tanti, troppi, classici Nintendo abbandonati da tempo (1080°, Waverace, Starfox, F-Zero), sia la pubblicazione di tante nuove IP, sempre targate Nintendo. Inoltre, quando ordinerò la mia console su Amazon, voglio che a consegnarmela fino a casa sia Miyamoto in persona. Così, tanto per gradire. Del resto in qualche modo devono pure scusarsi per tutta la merda schifezza che mi hanno costretto a ingoiare con Wii…

Annunci

6 pensieri su “Wii U – Data, prezzo e line-up di lancio… Seeeee, magari!”

  1. Manca poco meno di una settimana… Che strazio.
    Comunque se dovessi poggiare io il ditino sudaticcio sul rilevatore di battiti-sar’cazzo- cardiaci, la console (nella migliore delle ipotesi) imploderebbe.
    Altro che “ring of dead”.

  2. anche io potrei ordinare la mia console su amazon………..ma a portarmela deve essere senza ombra di dubbio Ramona Flower!!!! altrimenti la rimando indietro!!!!
    Bella anerd e complimenti per l’articolo!!!!! 😀

  3. io ho deciso che mi comprerò un bel iPad..perchè se si legge bene fra le righe questo è un articolo che induce in maniera subliminale ad acquistare prodotti apple..quindi non vedo l’ora che esca il nuovo iPad 10..l’iPad più bello di sempre..più bello di tutto il sistema solare..ma che dico di tutto l’universo conosciuto e non..altro che wii u

  4. ooooh porco giuda, ma allora non avete proprio capito un cazzo pezzi di caproni..Microzoz é il futuro e nella sua confe l’ha anche dimostrato XD …vi devo sempre spiegare tutto ogni volta!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...