Anteprima dall’album “Il Mondo è Morto”

Qualcuno non ce la farà

Eccoci quest’oggi a proporvi tre pezzi tratti dal primo album dei Mallrats, intitolato per l’occasione “Il Mondo è Morto”.

Il primo pezzo, lo trovate da ascoltare poco sotto, si intitola Godzilla Bukkake e, come facilmente intuibile, offre la possibilità di farsi un giretto fra le lande della perversione umana.
Se nelle vostre scatole craniche, dopo aver letto il testo, un quesito incentrato sulla veridicità del tutto ha iniziato a rimbombare, non preoccupatevi…
Purtroppo è tutto vero (Warren Ellis ve lo confermerà).


Dopo Gozzilla Bukkake ecco giungere il turno di Animali.
La seconda canzone in anteprima è un pezzo nato anche dall’estro creativo del buon Ualone che, convinto di tirarci su dei soldi, ha deciso di donarlo ai Mallrats.

La terza ed ultima canzone è un pezzo nato davvero eoni fa che, come è giusto che sia, dà il nome all’intero album dei Mallrats.

Mettetevi comodi e buon ascolto.

Annunci

2 pensieri su “Anteprima dall’album “Il Mondo è Morto””

  1. ANIMALI (Testo)

    Non è vero, non hanno fatto niente.
    Ci hanno solo provato.
    Hanno provato a fare del male agli animali.
    Hanno provato prima con delle corde, volevano legarli. Volevano fare in modo che non si muovessero più.

    Che non potessero correre liberi e hanno fallito, perché gli animali hanno morso le corde, le hanno dilaniate con le loro unghie e i loro artigli.

    Ne sono venuti fuori.
    Ci hanno provato ancora, però. Quelli lì.
    Quelli che vogliono a tutti i costi fare del male agli animali.

    Ci hanno provato con dei coltelli.
    Volevano tagliare gli animali, sfregiarli, incidere le loro carni.
    Ma hanno fallito anche in questo caso.

    Più di un animale è in grado di distinguere una lama da un manico e di mordere chi impugna quest’ultimo, prima che possa usare il coltello per fare del male.
    Per fare del male agli animali.

    Poi ci hanno provato con pistole e fucili.
    E molti animali sono morti.

  2. GODZILLA BUKKAKE

    QUI OGNI SPERANZA È SVANITA COME SABBIA FRA LE MIE DITA
    SCIVOLA\ SEMPRE PIU’ IN BASSO SENZA MAI TOCCARE IL MALEDETTO FONDO
    SOLUZIONE RAPIDA E INDOLORE
    CON TANTA BENZINA IN QUESTE VENE
    BRUCIO IN UN ISTANTE

    RIT
    LA VITA HA INIZIATO A DIVORARCI PEZZO DOPO PEZZO
    LASCIANDO SOLO OSSA DI CIO’ CHE ERAVAMO
    BUTTANDO TUTTO IL RESTO

    FRA PUTTANE ANALI
    DOMINAZIONI AL TELEFONO E BEVITORI DI URINA
    SOTTO L’ORRIBILE LUCE DELL’ALBA
    A PIEDI NELLA STRADA CHE CI PORTERA’
    AL PROSSIMO MOTEL

    RIT
    LA VITA HA INIZIATO A DIVORARCI PEZZO DOPO PEZZO
    LASCIANDO SOLO OSSA DI CIO’ CHE ERAVAMO
    MANDANDO TUTTO IL RESTO
    [A FANCULO]

    FANCULO AL MONDO FANCULO ALL’UOMO
    CON I SUI CASSETTI PIENI DI MONTAGNE BIANCHE
    CON SOLUZIONE SALINA INIETTATA NELLO SCROTO
    E CON LA SUA ROULETTE DEL SESSO

    AMANO LE LUCERTOLE VOGLIONO DAVVERO SCOPARSI GOZZILLA
    NON SO SE LO CHIAMEREI FUTURO
    ORA VOGLIO SOLO 100 SHOTS TUTTI PER ME

    NON CI SARA’ MAI UN’ASCENSORE
    L’UNICO MODO PER SALIRE SARANNO SEMPRE LE SCALE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...